Pavimenti sportivi in bamboo LOWCOST

Seicom su TwitterSeicom su FacebookSeicom su Pinterest

Seicom su YouTube

Seicom su Blogger

home chi siamo

prodotti

contatti

ENGITA
  Tutti i prodotti
 
Trento Bamboo  
Air-Flex Pro  
Perché scegliere i pavimenti sportivi in bamboo  
   
  News
 

07/06/2013
1°LUGLIO 2013 : NUOVO REGOLAMENTO UE n.305/2011
Condividi su Facebook Condividi su Twitter

PARQUET SPORTIVI E DICHIARAZIONE DI PRESTAZIONE (DOP)Dal 1° luglio 2013 importanti adeguamenti normativi con l'entrata in vigore del regolamento UE n. 305/2011.
La norma è riferita ai prodotti da costruzione quindi parquet sportivi e pavimenti per palestre in generale.

Il 9 marzo 2012 il parlamento Europeo ed il Consiglio dell''unione Europea hanno adottato il Regolamento (UE) n. 305/2011, che è stato pubblicato il 4 aprile 2011 sulla Gazzetta Ufficiale dell''Unione Europea1 ed è entrato in vigore 20 giorni dopo. Meglio conosciuto come Regolamento Prodotti da Costruzione in sigla CPR (dall''inglese Construction Product Regulation), esso fissa condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione e conseguentemente abroga la direttiva 89/106/CEE2 del Consiglio - la direttiva prodotti da costruzione (CPD) - che è stata (e sarà ancora fino al 1°luglio 2013) il documento di riferimento per la commercializzazione dei prodotti da costruzione sul mercato interno della UE. Il CPR, messo a punto sulla base di quanto finora realizzato, sostituisce la CPD e semplifica e chiarisce il quadro di riferimento esistente, migliorandone la trasparenza e l''efficacia.

I Regolamenti dell''Unione Europea sono Leggi sovrannazionali ed entrano in vigore in tutti gli Stati Membri dell''Unione senza bisogno di un recepimento nazionale come invece avviene per le direttive.
Siamo ormai prossimi all’entrata in vigore completa del nuovo Regolamento Europeo 305/2011 CPR relativo ai prodotti da costruzione che ha abrogato e sostituito dopo oltre 20 anni la vecchia Direttiva CPD 89/106.
Questo documento è rivolto agli operatori economici del mondo delle costruzioni che producono, importano, commercializzano ed usano i prodotti da costruzione, ma si rivolge anche a tutti coloro che tali prodotti devono controllare: direttori dei lavori, collaudatori, Genio Civile ed Amministrazioni Pubbliche.
Le condizioni di commercializzazione non sono state modificate dal nuovo Regolamento, ma sono state definite nuove modalità di documentazione e di dimostrazione della conformità dei prodotti e dei materiali da costruzione, tra esse la nuova Dichiarazione di Prestazione del prodotto - DoP.
Il CPR è stato concepito in modo da evitare che sugli operatori economici gravino oneri aggiuntivi e non saranno necessarie né prove né valutazioni aggiuntive per redigere la DoP che si potrà basare su quanto già fatto per la CPD.

Il CPR mette fine alle incertezze e stabilisce in modo chiaro da un lato che la marcatura CE ha un significato differente per i prodotti da costruzione rispetto ai principi generali riportati nel Regolamento (UE) n. 765/2008 e dall''altro lato descrive chiaramente questo differente significato.
La marcatura CE per il CPR esprime la conformità del prodotto da costruzione con le prestazioni dichiarate in relazione alle caratteristiche essenziali del prodotto e il
soddisfacimento dei requisiti applicabili della legislazione armonizzata dell''Unione. Tramite la marcatura CE il fabbricante indica che si assume la responsabilità di tali conformità e soddisfacimento. La marcatura CE è l''unica marcatura che esprime sia la conformità che il soddisfacimento. Gli Stati Membri non possono proibire o impedire la messa a disposizione di prodotti marcati CE. Inoltre uno Stato Membro non può proibire o impedire l''uso di un prodotto marcato CE nel proprio territorio o sotto la propria responsabilità fintanto che la prestazione dichiarata corrisponde al requisito nazionale per tale uso - sempre che siano definiti dei requisiti per il prodotto.

L''allegato pdf da noi preparato contiene tutti i riferimenti e adeguamenti, un documento molto utile per le pubbliche amministrazioni.

Visto il carattere molto tecnico degli argomenti vi invitiamo a contattare la nostra azienda per ulteriori chiarimenti in materia.

Aldo Cammarata
Sales & Technical Manager
a.cammarata@seicom-italy.com
Tel. office +39 0342 512573
Mobile +39 340 6758368
 

 allegati/-Regolamento-UE-305-2011.pdf
 allegati/-UE-305-2011-ENGLISH.pdf

1°LUGLIO 2013 : NUOVO REGOLAMENTO UE n.305/2011

 
Seicom - Sports Parquet Floors Sede operativa: 23100 Sondrio (Italy) - via Stelvio, 3
tel.+39-0342.512573 fax +39-0342.571875
Sede legale: 20123 Milano (Italy) - via G. Boccaccio, 29
P.Iva: 11901920154 - CCIAA Milano Reg. Imp. N. 796358

FIBA Study Center

Plum / Virtual Valley